anishkapoor

Un Uomo –  da quanto riportato dalla stampa locale proprio Italiano- è finito in ospedale la scorsa settimana dopo esser caduto in un’installazione del noto artista indiano Anish Kapoor,  “Descent into Limbo” (1992), un buco profondo  2.5 m, parte della prima mostra istituzionale dell’artista in Portogallo, al museo Serralves (Porto). Non è ancora chiaro se sia caduto proprio dentro, o di lato.

Da quanto riportato dal  The Art Newspaper il 17 Agosto, un portavoce del museo avrebbe dichiarato subito che il visitatore era “OK” e sarebbe rientrato presto a casa. Ha inoltre aggiunto che tutte le norme di sicurezza erano state seguite, con la presenza dei dovuti segnali di allerta per fare attenzione e personale di sorveglianza delle sale presente. L’installazione è stata temporaneamente chiusa per accertamenti sulla dinamica dell’accaduto, ma si spera di riaprirla già in pochi giorni. Secondo quanto riportato dal giornale locale   Público l’uomo sarebbe stato proprio un italiano, attorno ai 60 anni.

L’opera, Descent into Limbo (1992), consiste appunto in una struttura a forma di cubo con un’apertura che si apre sul pavimento per più di 2 metri di profondità, dipinta con il “Nero” tipico di Kapoor, che annulla ogni dimensione, dando l’impressione quindi di un infinito vuoto.

Anish Kapoor: Works, Thoughts, Experiments è la prima mostra ufficiale istituzionale dell’artista in Portogallo, e proseguirà fino al prossimo 6 Gennaio 2019.




Add Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *